Airbnb, un gettito di 6 milioni per il Comune

Airbnb, un gettito di 6 milioni per il Comune

Un milione di euro nelle casse del Comune di Milano nei primi due mesi di applicazione dell’accordo con Airbnb sull’imposta di soggiorno. L’incasso di marzo e aprile è superiore alle aspettative e l’assessore al Bilancio Roberto Tasca ha difeso il provvedimento di fronte all’ipotesi annunciata dal governo di una soppressione contenuta nel Contratto di governo: «In considerazione del rifinanziamento delle risorse a favore degli enti locali prevediamo di abolire la tassa di soggiorno». È la stessa richiesta di Federturismo Confindustria che toccherà al ministro Alberto Bonisoli, già Direttore della milanese NaBa, affrontare. Milano registra dall’inizio dell’anno 4 milioni di visitatori e la politica di portare alla luce del sole presenze, affitti temporanei in case, con qualche regolamentazione, può solo fare bene alla città che gode dell’effetto turismo ma lo serve anche con la sua attrattiva e i suoi servizi. D’altronde l’imposta pagata dai turisti dal 2012 – da 2 a 5 euro al giorno secondo criteri progressivi – finisce soprattutto in cultura. Come aveva sottolineato per primo, l’assessore Filippo Del Corno: «La tassa di soggiorno vale per il Comune di Milano 35 milioni di euro all’anno. Il bilancio della spesa corrente per la direzione centrale Cultura è di 25 milioni di euro. Se venissero a mancare quei 35 milioni di euro, insomma, sarebbero tagliati i 25 milioni per la Cultura perché le due entrate sono strettamente correlate». Sul fronte della regolamentazione delle piattaforme di affitto è di ieri l’entrata in vigore in Giappone di un sistema di regolamento molto più restrittivo con limitazioni al numero dei giorni, alla tracciabilità dei proprietari e delle entrate. Mentre in Europa un cartello di grandi metropoli come Parigi, Barcellona, Amsterdam, Vienna, Bruxelles, Madrid propone alla Commissione europea di affrontare l’argomento che comincia a pesare significativamente non solo sul mercato turistico ma anche su quello immobiliare. Due argomenti, l’imposta e la reglamentazione

Ti potrebbero interessare