Aumento del biglietto Atm

Aumento del biglietto Atm

In materia di mobilità bisognerebbe avere l’accortezza di evitare la facile demagogia: un principio che valeva tanto dieci anni fa (quando venne avviata la prima sperimentazione del pedaggio urbano a Milano) quanto oggi, parlando di aumento del biglietto Atm a 2 euro.
Come già scritto nei giorni scorsi, credo che in una Milano sempre più turistica e con una rete di trasporto pubblico sempre più intensamente utilizzata da temporanei e occasionali city users, un aumento del prezzo del biglietto giornaliero – se unito al mantenimento inalterato del costo degli abbonamenti annuali, anzi con possibili ulteriori agevolazioni – rappresenti un provvedimento non solo necessario, ma utile per il sistema del trasporto pubblico urbano: perché aumenterebbe la convenienza e la fidelizzazione all’uso della rete da parte dell’utenza locale – urbana e dell’hinterland – ricavando nuove risorse per potenziare il servizio da coloro che utilizzano solo occasionalmente il sistema di trasporto pubblico locale.

Enrico Fedrighini

Ti potrebbero interessare