Cavezzali e il Municipio 2

Cavezzali e il Municipio 2

Ecco cosa ci ha scritto Laura, una cittadina del Municipio 2, dopo l’incontro su Cavezzali.
Sapere che incontrarsi, parlarsi e confrontarsi è utile per chi si trova, quotidianamente, a vivere la realtà delle questioni che proviamo ad affrontare è la soddisfazione più grande.

++++++++++++++++++++++++++++++++++

Certo non siamo usciti dall’incontro con delle decisioni, non è nostra competenza e la situazione è ancora troppo fluida per poter formulare un progetto finale. Quello che è apparso chiaro è però che il sentire comune più diffuso è quello di intraprendere la strada dell’esproprio con risarcimento ai proprietari in modo tale che la gestione passi a tutti gli effetti in mano al pubblico.

Impossibile, ci spiegano (e non stento a crederci). Cavezzali è un condominio privato, parcellizzato tra più proprietari e, nonostante la situazione di degrado sia a uno stadio più che avanzato, non ci sono i termini per un intervento a gamba tesa del pubblico in nome della pubblica sicurezza. Scordiamocelo. E sono pienamente d’accordo.
Perchè dovrebbe venire svuotato? Per lasciarlo ai piccioni? Per abbatterlo? Credo invece che sia giusto che il condominio di Cavezzali 11 resti lì e tutte le forze in gioco, private e non, trovino la strada comune per restituirlo alla dignità.

L’incontro di ieri è stato a mio avviso confortante perchè abbiamo appreso che non siamo stati, per ora, abbandonati, ma che le istituzioni continuano con il loro monitoraggio e con piccoli interventi per non mandare alle ortiche quanto fatto il 5 di aprile. La mia speranza è che non venga persa l’occasione per fare di Cavezzali un caso esemplare, come recuperare un condominio che era degenerato a causa di illegalità, connivenza e speculazione, lasciate libere di moltiplicarsi come cellule tumorali. E spero infine diventi esemplare il percorso in cui si riuscirà a sanare definitivamente la situazione magari incentivando i privati a un acquisto sociale di porzioni di condominio da destinare ad affitti calmierati, associazioni, qualche ufficio.

Vi ringrazio per l’incontro e resto con le antenne drizzate per aggiornamenti e novità!

Ti potrebbero interessare