CHIAMIAMOLA SINDEMIA

CHIAMIAMOLA SINDEMIA
Pochi giorni fa il direttore del prestigioso The Lancet ha scritto l’editoriale che vedete qua sotto per dire che questa che stiamo vivendo forse non è solo o più una pandemia, cioè qualcosa che riguarda tutti (pan+demos), ma molto più chiaramente una “sindemia” cioè il combinato di più gravi fenomeni da curare contemporaneamente. Quali? Quella che conosciamo come SARS-CoV-2 e “una serie di malattie non trasmissibili” (letteralmente: “an array of non-communicable diseases” NCDs) che sono la povertà, l’esclusione, la fragilità sanitaria e tutto ciò che si chiama in italiano diseguaglianza. Questo è il punto, il momento e la domanda: chi si occupa della sindemia? Non certo i ristori che come dice la parola possono alleviare. Ma delle diseguaglianze strutturali ci dobbiamo occupare ora perché la pandemia le esaspera e le aggrava.

Ti potrebbero interessare