CI VUOLE UN ALBERO PER SALVARE LA CITTA’

CI VUOLE UN ALBERO PER SALVARE LA CITTA’

È il libro di Francis Hallé che abbiamo regalato al Sindaco Beppe Sala (grazie a Ponte alle Grazie per avercene inviato anche uno per ogni assessore).
Lo abbiamo incontrato per una chiacchierata schietta sui temi che più ci stanno a cuore, casa, ambiente e ruolo dei municipi. Perché senza non si fa la città.
E abbiamo condiviso la necessità di una nuova radicalità nel racconto e nelle politiche per la città, una radicalità che tenga insieme questione sociale e questione ambientale.
Una visione ampia che dia corpo e sostanza alla dichiarazione di emergenza climatica e alla lotta alle diseguaglianze, di cui Milano può e deve essere non solo protagonista ma acceleratore per tutto il paese.
A partire da misure, come quelle approvate settimana scorsa su case popolari e esenzione IRPEF, e a partire dalla nostra proposta di bilancio ambientale (ci torneremo presto) che sono e devono essere le pietre miliari di una campagna elettorale fatta nella quotidianita.
Lasciando agli altri chiacchiere e slogan.
Perché la svolta serve oggi, e può essere solo una svolta radicale, fatta di coraggio e concretezza.
Con buona pace di Margaret Thatcher e di chi, come lei, ancora crede che “there is no alternative”.
Elena Comelli
Giuseppe Pino Rosa

Ti potrebbero interessare