Il governo del cambiamento e la mobilità

Il governo del cambiamento e la mobilità

Estratto della valutazione di Bikeitalia.it sulla manovra (l’articolo completo lo trovate qui)

‘L’eco-tassa sulle auto diesel è stata cancellata, sono invece confermati gli incentivi all’acquisto di nuove automobili (elettriche) con un fondo pari a 300 milioni di euro.

Sono previsti due (2) milioni di euro che confluiranno in un fondo denominato “AUTOSTRADE CICLABILI” (con il budget disponibile si potranno realizzare una cinquantina di km di “autostrade ciclabili” in tutta Italia)

Per migliorare l’accessibilità ai disabili la Legge ha destinato, invece, 5 milioni di euro.

L’articolo 1, comma 103, della Legge di Bilancio 2019 prevede poi che le automobili elettriche e ibride possano entrare nelle aree pedonali e nelle ZTL. Sempre e comunque.

‘Colpisce non soltanto la sproporzione di risorse messe in campo per promuovere la mobilità automobilistica e quella in bicicletta (il rapporto è di 150:1), ma soprattutto la scelta di abolire le aree pedonali con un codicillo infilato in una legge di bilancio, approvata dal parlamento di corsa e senza conoscerne i contenuti.’
Ecco qua il governo del cambiamento in tema di mobilità sostenibile.

(segnalato da Antonella Bruzzese)

Ti potrebbero interessare