IL MES, RENZI E NOI

IL MES, RENZI E NOI
C’è questa intervista di qualche settimana fa in cui Sassoli (che di cose europee evidentemente ne sa e ne capisce)spiega la differenza tra Mes e Recovery Fund.
Il primo risponde ancora alle logiche della vecchia Europa, quella per cui il debito va punito e l’austerity è l’unica alternativa.
Il secondo che, ricordiamocelo, probabilmente senza Conte e Gualtieri non ci sarebbe, risponde allo spirito di un’Europa nuova, capace di solidarizzare problemi, debito e soluzioni.
Chi strepita per il Mes, chi chiede le grandi opere sta dalla parte della finanza e non vuole un paese e una società più giusta per l’oggi e il domani.
Ma, d’altra parte, stiamo parlando di un senatore italiano, ancorché di Rignano, che prende soldi da un altro stato.
Elena Comelli

Ti potrebbero interessare