L’ARIA DI MILANO

L’ARIA DI MILANO

Questa era l’aria di Milano (e della città metropolitana) il 30 gennaio: il colore rende già l’idea, comunque viola vuol dire pessima in base alla classificazione Arpa (http://bit.ly/2hp3WIJ). Detto in altre parole: veleno, veramente.

Come Sinistra x Milano abbiamo attivato due gruppi di lavoro su mobilità e ambiente e nel giro di pochi giorni presenteremo le nostre proposte, il nostro progetto per una svolta radicale nelle politiche sulla sostenibilità urbana. Ma questo non basta e non può bastare perché quella mappa viola vuol dire veleno che respiriamo ogni giorno e che respirano i nostri figli ogni giorno, anche davanti alle scuole.

Le nostre proposte servono a poco se là fuori oltre ai veleni non circola anche un po’ di sana indignazione: sono ormai anni che ogni inverno parliamo di emergenza smog, ma accettiamo serenamente che le decisioni importanti su questo tema vengano rimandate e dilazionate.

Abbiamo bisogno, tutti noi come comunità, di farci carico di questo problema, e di alzare la voce e pretendere misure radicali urgenti, abbiamo bisogno che il piano delle scuole car free sia completato in pochi mesi e non in anni, abbiamo bisogno che i diesel siano messi tutti al bando in pochi mesi e non in anni, abbiamo bisogno di drastiche e radicali misure per ridurre il numero di automobili private in città, abbiamo bisogno che non si riducano o rimodulino gli investimenti nel trasporto pubblico, abbiamo bisogno di incoraggiare in tutti i modi la mobilità ciclabile. Ma abbiamo anche bisogno di farci carico di un pezzo del problema, di cambiare le nostre abitudini, di convincere altri a cambiarle.

Marco Mazzei

Ti potrebbero interessare