Le mimose 8 marzo

Le mimose 8 marzo

Ieri tornando al lavoro, in un angolo di via Padova, ben nascosti da un furgone bianco, una fila di ragazzi cingalesi ritirava la sua scatola di mimose.
Quelle che ci proporranno oggi a ogni fermata della metropolitana e con cui cercheranno di guadagnare quei soldi che servono per ripagare la scatola e pagare il posto letto (probabilmente alla stessa persona).
Mimose che puzzano
Puzzano di loro, puzzano di sfruttamento puzzano di case sovraffollate e di domani senza certezze
Pensiamoci quando le riceviamo
E pensiamo che anche oggi, che è la nostra festa (quella delle mimose, dei cioccolatini e della caramella al limone di Trenitalia) abbiamo meno opportunità degli uomini.
Anche oggi siamo pagate meno, più o meno il 20 per cento, o, se suona meglio, anche oggi a parità di stipendio lavoriamo quasi due ore in più
Buon 8 marzo a tutte noi!

Elena Comelli

Ti potrebbero interessare