Le responsabilità politiche dell’incendio a Bruzzano sono chiare e note da tempo

Le responsabilità politiche dell’incendio a Bruzzano sono chiare e note da tempo

L’incendio divampato ieri sera all’Econova, il centro stoccaggio rifiuti di Bruzzano, ha impegnato per molte ore i mezzi di soccorso e lasciato sulla parte nord della città un acre odore di plastica bruciata.

Le cause dell’incendio sono ancora da accertare, così come le conseguenze sulla salute: in via cautelativa oggi è stato trasferito l’asilo limitrofo che ospita un centro estivo.

Le responsabilità politiche invece sono note da tempo: l’impianto di gestione dei rifiuti è stato autorizzato da Regione Lombardia con il parere contrario del Comune di Milano.
La struttura infatti è inserita in un contesto urbano tra case, asili e scuole.

Dopo quanto accaduto, un episodio che tra l’altro pare non isolato, chiediamo con forza all’Assessore regionale Terzi, la stessa che voleva tagliare i fondi al Parco Nord, di rivedere la scelta: Econova va spostata perché la salute dei cittadini dovrebbe essere la prima preoccupazione delle Istituzioni, persino di Regione Lombardia. Non siamo disponibili ad aspettare che accada il prossimo incidente

Chiara Cremonesi – Consigliera Regionale

Ti potrebbero interessare