L’inclusione e l’opportunità a una vita migliore sono un diritto di tutti

L’inclusione e l’opportunità a una vita migliore sono un diritto di tutti

Accogliamo il ridimensionamento dell’hub di via Sammartini come una scelta necessaria, resa forse improrogabile dalle condizioni di crescente difficoltà che operatori e volontari si trovavano a gestire, a fronte dell’aumento costante delle presenze e della condizione degli ospiti, non più transitanti, come avveniva nei mesi passati, migranti di passaggio in Italia con l’obiettivo di raggiungere il nord Europa ma persone arrivate in Italia per cercare qui una nuova vita.

Per questo sosteniamo la scelta del comune di Milano di raddoppiare i posti disponibili negli Sprar

L’auspicio, che per noi di Sinistra x Milano si fa impegno politico, è che al ridimensionamento dell’hub e al parallelo rafforzamento dell’accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati non si accompagni l’abbandono di chi non ha diritto all’accesso negli sprar e, da domani, rischia di trovarsi a vivere in mezzo alla strada

Vogliamo che Milano continui a essere all’avanguardia nell’attenzione ai più deboli, a partire da chi, pur arrivando da lontano, non ricade nella definizione giuridica di “avente diritto a” e rischia di restare intrappolato nella doppia rete incrociata della povertà e dell’esclusione. Quello che non vogliamo è che, anche tra gli ultimi, si creino cittadini di serie A e di serie B.
Quello che non vogliamo è la rinuncia a offrire opportunità a chi fugge da un paese più povero alla ricerca di un futuro diverso.

La Milano che il 20 maggio si mette in marcia per rivendicare la necessità di accogliere non può rinunciare a portare avanti tutti. L’inclusione e l’opportunità a una vita migliore non sono un diritto di pochi ma devono essere un diritto di tutti, oltre che la condizione necessaria per garantire davvero sicurezza e dignità a tutti cittadini di Milano.

 

Ti potrebbero interessare