Nessun vincolo al QT8

Nessun vincolo al QT8

Durante il Consiglio di Municipio 8 di giovedì scorso, è stato presentato e approvato, col voto contrario di Lega e Cinque Stelle, un ordine del giorno per richiedere il blocco immediato della procedura che vorrebbe istituire il vincolo monumentale sul QT8. il Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli, ha avviato il procedimento per sottoporre l’intero quartiere al vincolo monumentale, solitamente posto su singoli edifici, che prevede la presentazione di un progetto e l’autorizzazione preventiva del ministero per ogni intervento che riguardi l’esterno degli edifici privati e l’interno dei luoghi pubblici.
“Oltre 50 pratiche edilizie ferme, tra cui i lavori di una scuola elementare, e addirittura problemi a programmare gli interventi di manutenzione straordinaria del Parco Monte Stella. Sono questi gli effetti concreti del famigerato vincolo monumentale sul QT8. Ieri sera abbiamo chiesto ufficialmente al Mibac di tornare sui suoi passi, peccato che Lega M5S abbiano votato contro senza spiegare perché” – commenta il Presidente Simone Zambelli, Presidente Municipio 8
“Cambiare il cancello di casa, sistemare il tetto, ricostruire una grondaia, ridipingere o mettere le inferiate alle finestre, questi interventi col vincolo monumentale richiederebbero la stesura di un progetto a spese del cittadino, da mandare direttamente al ministero per ricevere l’autorizzazione dopo chissà quanti mesi. Siamo alla follia” afferma Giulia Pelucchi, assessore Municipio 8.
“Il nostro impegno non si ferma: stiamo già lavorando con il territorio per informare tutti e costruire insieme le osservazioni per convincere il ministero a trasformare il vincolo da monumentale in paesaggistico. Se questo non dovesse accadere, siamo pronti a riunire i cittadini ed intraprendere le azioni legali necessarie: il QT8 non si tocca”, dichiara Enrico Fedrighini, assessore al Verde Municipio 8, eletto nelle liste di SinistraXMilano.

Grazie a Giovanni Del Genio per la segnalazione.

Ti potrebbero interessare