Operazione caldaie pulite

Operazione caldaie pulite

Al via l’operazione caldaie pulite dal Comune.

Prima di tutti i numeri: 163mila impianti di riscaldamento, di cui 24-25mila centralizzati e di questi 3.800 alimentati a gasolio con emissioni 20-25 volte superiori agli impianti a metano.

II Comune di Milano ha stanziato 24 milioni di incentivi a fondo perduto perla sostituzione.

E infine l’articolo di Zita Dazzi su la Repubblica Milano:
Una lettera alle 51mila famiglie che abitano in stabili riscaldati ancora a gasolio per invitarle a cambiare vita, a fare qualcosa per i polmoni di tutti i milanesi. Come? Accettando di cambiare la caldaia del condominio con quelle ecologiche. Il Comune in collaborazione con Assocond Conafi, Associazione Italiana Condomini, che è l’associazione dei condomini, lancia una campagna con incentivi economici che si sommano ad immediati sgravi fiscali (non diluiti nei 10 anni previsti dallo Stato) per chi accetta di cambiare sistema. 24 milioni a disposizione che verranno concessi a fondo perduto che si sommano a quelli statali, e rendono fattibile l’operazione di cambio delle vecchie caldaie a gasolio che producono quel fumo nero che d’inverno si vede uscire dal camini, oscurando l’aria e intasando i polmoni di tutti. (…) La lettera alle famiglie viene spedita da un cartello di associazioni, fra cui Assocond e altre professionali disponibili a incassare dalle famiglie il credito di imposta — permettendo quindi di non farle aspettare i dieci anni che lo Stato ci mette a rimborsare la spesa fatta — in cambio della possibilità di fare i lavori nei caseggiati ancora riscaldati a gasolio.

Ti potrebbero interessare