PARCO DELLA GOCCIA, CHI HA TAGLIATO GLI ALBERI SENZA PERMESSI?

PARCO DELLA GOCCIA, CHI HA TAGLIATO GLI ALBERI SENZA PERMESSI?

In una data imprecisata intorno ai primi di Marzo sono state abbattute diverse decine di alberi all’interno dell’area dismessa della Goccia, apparentemente nell’area di proprietà di A2A.
La scoperta è stata fatta da alcuni cittadini che hanno fotografato l’esito dell’operazione. La verifica con il settore verde del Municipio ha evidenziato che non era stato rilasciato alcun permesso, né era stata effettuata alcuna valutazione circa il loro stato di salute.
Sappiamo che nei pressi di quell’area è previsto da tempo il progetto di costruzione di un nuovo impianto di co-generazione di A2A, restiamo stupiti che non siano state seguite le procedure previste dal regolamento del verde del Comune di Milano, e che non sia stata data alcuna informazione da chi ha ordinato ed eseguito il taglio.
L’articolo 34 a proposito degli “interventi di abbattimento di alberi” prevede che la richiesta inoltrata agli uffici comunali contenga una relazione agronomica che ne motivi la necessità, e lo vieta nel periodo riproduttivo e di nidificazione degli uccelli autoctoni e migratori. Il periodo consentito va dal 1° ottobre al 28 febbraio, “salvo che per interventi urgenti di prevalente interesse pubblico e/o volti alla tutela dell’incolumità pubblica”.
Chiediamo trasparenza sulle motivazioni di questo taglio e spiegazioni circa la sua modalità, e pertanto invitiamo gli uffici dell’assessorato al Verde a rivolgere richiesta urgente di chiarimenti ai proprietari, nonché ad ottenere da loro le indispensabili compensazioni ambientali che sono dovute in questi casi, per limitare i danni di un ulteriore impoverimento del patrimonio ecologico di quella porzione di città.
L’importanza per tutta Milano di ogni alberatura e di tutti gli ettari di fitta vegetazione sorta all’interno dell’area della Goccia è enorme, sia per gli equilibri ambientali, climatici ed ecosistemici della città e dell’area metropolitana, ancora di più considerando l’emergenza ecologica planetaria, sia per lo stato di salute della cittadinanza in un contesto come il nostro, inquinato e con scarsità di spazi verdi, nonché per iniziare ad affrontare alla radice le cause e gli effetti della pandemia in corso.

Municipio 9 – Sinistra x Milano

Ti potrebbero interessare