Per chiarezza

Per chiarezza

Regione Lombardia oggi inveisce contro la protezione civile che, non avendo a disposizione i letti e il materiale ospedaliero necessario, non permette la realizzazione di un polo ospedaliero d’emergenza nell’area della vecchia Fiera.
La verità è che Regione Lombardia si è venduta fin da subito il progetto come fatto e pronto a partire, intestandosene il merito e omettendo di dire che il grosso del lavoro e del contributo sarebbe stato in carico a Protezione Civile.
La colpa non è della Protezione Civile (che pur tanti limiti nella sua storia ha dimostrato) ma di chi si è venduto come già fatto un progetto necessario senza verificarne la fattibilità.
E’ la politica delle promesse, quella che in epoca di emergenza fa ancora più male, perché graffia e lascia il segno sulla pelle di chi sta peggio

Ti potrebbero interessare