PER LIBERE ELEZIONI A MOSCA

PER LIBERE ELEZIONI A MOSCA

Venerdì si è svolta a Mosca una manifestazione di protesta per chiedere elezioni “libere ed eque” dopo che le autorità hanno rifiutato di consentire all’opposizione e ai candidati indipendenti di candidarsi alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Mosca fissato per settembre.
La polizia è intervenuta preventivamente, facendo irruzione nelle case di molti possibili candidati alle elezioni e alcuni sarebbero stati arrestati, dopodiché ha cominciato ad arrestare persone mentre si concentravano davanti al Municipio di Mosca e infine, è intervenuta pesantemente contro il corteo arrestando almeno un migliaio di persone (su qualche migliaio di manifestanti).
Questi fatti sono di estrema gravità, SinistraxMilano è solidale con le donne e gli uomini scesi in piazza per chiedere democrazia e rispetto. Condanniamo la repressione poliziesca russa contro gli oppositori e siamo fortemente preoccupati anche per il nostro Paese se, per il vicepresidente del Consiglio Salvini, Putin e il suo regime sono un modello di Stato da imitare.
Tra gli arrestati moscoviti, uno dei candidati non ammessi, Dmitry Gudkov ha dichiarato: «Se perdiamo questa battaglia, le elezioni cesseranno di esistere come strumento politico… Ciò di cui stiamo parlando è se è legale partecipare alla politica oggi in Russia … ricordiamo che stiamo parlando del Paese in cui vivremo».

Ti potrebbero interessare