Presidente Conte, si ricorda la Costituzione?

Presidente Conte, si ricorda la Costituzione?

Nuova puntata, ancora più grottesca delle precedenti, nella questione del patrocinio del governo Salvini al Convegno di Verona sulla famiglia. La Presidenza del Consiglio dei Ministri del suddetto governo Salvini ha scritto ieri:
“… il patrocinio è stato concesso dal Ministro per la famiglia e la disabilità, Lorenzo Fontana, di sua iniziativa, nell’ambito delle sue proprie prerogative, senza il mio personale coinvolgimento né quello collegiale del Governo. All’esito di un’approfondita istruttoria e dopo un’attenta valutazione dei molteplici profili coinvolti, ho comunicato al Ministro Fontana la opportunità che il riferimento alla Presidenza del Consiglio sia eliminato e gli ho rappresentato le ragioni di questa scelta.
Rimarrà il patrocinio con esclusivo riferimento al Ministero della Famiglia…”
Vorrei chiedere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del governo Salvini se la stessa “approfondita istruttoria e attenta valutazione dei molteplici profili coinvolti” abbia condotto all’abrogazione de facto dell’art. 95 della Costituzione della Repubblica Italiana, che qui riporto: “Il Presidente del Consiglio dei Ministri dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile. Mantiene l’unità di indirizzo politico ed amministrativo, promuovendo e coordinando l’attività dei ministri”.

Filippo Del Corno

Ti potrebbero interessare