Quartiere Adriano: “ridateci i fondi” (col sindaco)

Quartiere Adriano: “ridateci i fondi” (col sindaco)

Oggi, Municipio 2 – Sinistra x Milano ha preso parte al presidio promosso dai cittadini del Quartiere Adriano e dall’Associazione ViviAdriano per sollecitare chiarimenti e provvedimenti contro il probabile blocco, almeno fino al 2020, dei fondi del Bando Periferie destinati a opere urgenti per il quartiere, attese da tempo. Il sindaco Beppe Sala, intervenendo al presidio, ha ribadito – sollecitato dalle domande dei numerosissimi cittadini presenti – l’impegno del Comune di Milano per trovare al più presto una via d’uscita a quest’impasse: perché di fatto, la prossima settimana, con il voto al Decreto Milleproroghe alla Camera, il “congelamento” dei fondi potrebbe diventare effettivo. Sala sottolinea che l’amministrazione milanese non intende rinunciare all’investimento economico programmato sul Quartiere Adriano ma che senza il contributo del Governo sarebbe impossibile portare a compimento tutte e tre le opere più urgenti in calendario: la realizzazione dell’edificio per la scuola media, il completamento del lotto del parco su via Tremelloni e il prolungamento della tramvia 7. Il Sindaco auspica quindi innanzitutto che, mettendo ciascuno da parte la propria appartenenza politica, si possa lavorare in sinergia perché i fondi del Bando Periferie (18 milioni di euro previsti) possano essere effettivamente spesi, insieme a quelli stanziati dal Comune, per migliorare la vita degli abitanti del Quartiere Adriano. Attendere fino al 2020, come prevederebbe il governo, non è corretto ma potremmo anche aspettare ma il rischio che non si può correre è che a questo primo imprevedibile congelamento ne possano seguire altri. Solo il lavoro congiunto del Comune, del Municipio 2 e della Regione potranno portare, secondo Sala, a un risultato positivo nella trattativa. Nei prossimi giorni il Sindaco incontrerà, il presidente della Regione Fontana. Il Comune intanto porterà a compimento gli esecutivi dei progetti entro la fine del 2018, per essere in condizione di partire al più presto con i cantieri una volta che i fondi si rendessero disponibili. Mettere da parte i particolarismi, persino le posizioni dei partiti politici di appartenenza, a favore dei reali interessi dei cittadini: questo ha chiesto Sala ai numerosi politici e consiglieri – di centrosinistra e di centrodestra – presenti al presidio di questa mattina. Sala si assume inoltre la responsabilità di sollecitare un “impegno pesante” dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e degli altri Sindaci perché possano essere rispettati i programmi del Bando Periferie. Il gruppo del Municipio 2 – Sinistra x Milano aderisce all’appello del sindaco a mettere al primo posto, evitando qualsiasi strumentalizzazione, la tutela e il benessere di chi nelle periferie ci abita e ha quindi tutti i diritti di usufruire di servizi e infrastrutture che, come nel caso del Quartiere Adriano, sono attese da decenni.

Silvia Scognamiglio

Ti potrebbero interessare