Rimettiamoci in sintonia con il nostro popolo

Rimettiamoci in sintonia con il nostro popolo

Questa tornata di amministrative segna, una volta di più, una sconfitta generalizzata e senza attenuanti per il centrosinistra.

Una sconfitta che trova le sue ragioni nelle politiche di questi anni, a partire dalle scelte dei governi che si sono succeduti e che hanno smarrito la capacità di pensare agli interessi del Paese.
Una sconfitta che si è sostanziata nell’incapacità del centrosinistra di mettere in campo una proposta politica forte, che, in un momento storico in cui le certezze vengono meno, sapesse raccontare e sostenere la propria visione del Paese, della vita e del mondo.

Inseguire una destra che naviga sull’onda del populismo non porta risultati. Rifugiarsi nella salvaguardia delle identità nemmeno.

E allora dobbiamo, tutti, ritrovare la capacità di interpretare e guidare la realtà e ricominciare dalla ricostruzione di contenuti e pratiche che ci rimettano in sintonia con il nostro popolo.
Alleanze, posizionamenti e schieramenti arrivano dopo e sono in funzione del conseguimento degli obiettivi indicati.

Questa è la lezione di questa tornata amministrativa e pensiamo che questa lezione sia da mettere in atto subito a partire da Milano.

 

 

Elena Comelli

Ti potrebbero interessare