Sos Giambellino

Sos Giambellino

Segnalazione da Avvenire: Sindacati, sos Giambellino.
Lunedì presidio davanti alla Prefettura per fari ripartire subito il piano di riqualificazione del quartiere.

Le organizzazioni degli inquilini denunciano: la riqualificazione si è fermata E chiedono un cambio di passo. Doveva essere il piano del rilancio del quartiere: 85 milioni di euro per ridare vita al Giambllino. «L’ultimo quartiere di Milano dove sono stati investiti soldi pubblici per la riqualificazione», dice il segretario generale del Sunia, Stefano Chiapparelli. «Invece non ci siamo riusciti, a causa dell’inadeguatezza nella conduzione di questo progetto. – aggiunge il responsabile del sindacato inquilini – Ma è un peccato che non possiamo permetterci, con i finanziamenti in gioco». I tre sindacati inquilini, Sunia, Sicet e Unione Inquilini hanno annunciato il ritiro della firma dal protocollo d’intesa sul programma della Mobilità e chiedono invece l’apertura di un tavolo di concertazione in prefettura. Il protocollo è stato sottoscritto nell’aprile 2017 insieme a Regione, Aler e Comune e prevedeva il trasferimento delle famiglie dello stabile numero 181 per la ristrutturazione e riqualificazione dell’area. Alla fine del 2017 lo stabile è stato completamente sgomberato, ma i lavori sono ben lontani dall’essere ultimati. Dopo la demolizione del fabbricato di testa infatti non ci sono stati né interventi di ristrutturazione né di bonifica. Nel frattempo, rimasto senza custodia, nel giro di un anno lo stabile è stato rioccupato da famiglie senza titolarità e ora sono annunciati nuovi sgomberi. L’assenza di un servizio di pulizia ha fatto sì che gli ambienti si siano rapidamente degradati, a partire dal cortile, dove l’immondizia ha attirato colonie di topi che determinano rischi sanitari. A dicembre ci sono stati due incendi in una sola settimana. A gennaio un centinaio di volontari, armati di ramazze, hanno liberato lo stabile da immondizia e calcinacci. «Al 181 di via Lorenteggio, uno dei caseggiati interessati dal piano di riqualificazione del quartiere, abitano in condizioni indegne famiglie con minori» scrive su Facebook il Laboratorio di Quartiere Giambellino Lorenteggio, in prima linea nella lotta contro il degrado. «Si svuotano gli stabili senza riqualificare».

Ti potrebbero interessare