UN HUB CONTRO LO SPRECO A LAMBRATE

UN HUB CONTRO LO SPRECO A LAMBRATE

Inaugurato oggi alla presenza di tutti i partner del progetto il nuovo hub di quartiere contro lo spreco alimentare, in via Bassini a Lambrate, che si aggiunge all’hub di via Borsieri – che in un anno ha permesso di recuperare 77 tonnellate di cibo (154.000 pasti equivalenti).
Cinque le insegne della grande distribuzione, con diversi punti vendita, che hanno già confermato la partecipazione all’iniziativa (altre potranno aggiungersi nel corso delle prossime settimane): Lidl, Il Gigante, Penny Market, Aldi, Conad. Seguendo il modello già attivo in via Borsieri – che in un anno ha coinvolto 21 organizzazioni non profit, 11 supermercati e 5 mense aziendali –, anche in questo nuovo hub di quartiere saranno coinvolte le onlus del territorio (l’obiettivo è di includerne un minimo di 14) per arrivare a raccogliere e donare circa 60 tonnellate di cibo all’anno.
Il progetto degli hub di quartiere è nato nel 2016 su impulso del Comune di Milano, insieme a Politecnico di Milano, Assolombarda e Fondazione Cariplo, attraverso il protocollo di intesa ‘Zero Sprechi’. Queste sinergie sono alla base dell’attuazione di una Food Policy sempre più efficace e diffusa nella città di Milano.
L’associazione Banco Alimentare della Lombardia, vincitrice del bando di assegnazione dell’hub, garantirà la gestione dell’attività operativa e quotidiana, recuperando le eccedenze alimentari e distribuendole alle strutture caritative partner del territorio.

Ti potrebbero interessare