UN PIANO ARIA PER MILANO

UN PIANO ARIA PER MILANO
Questa notte il Consiglio comunale ha dato il via libera all’adozione del Piano Aria Clima. Il primo passo di un percorso che porterà Milano ad essere la prima città in Italia a dotarsi di uno strumento di programmazione per raggiungere l’obiettivo della neutralità carbonica.
Non interveniamo solo sulle misure per migliorare la qualità dell’aria, ma poniamo le basi per una accelerazione verso una città nuova, più sana, più verde, più giusta e più connessa. Un piano che guarda al lungo termine, ma che affonda le proprie azioni nell’oggi, riservando grande attenzione all’equità e all’inclusività, per tenere insieme sfide sociali, ambientali e la creazione di nuove opportunità di lavoro.
Il Piano Aria Clima prevede 49 azioni che incideranno concretamente sulla qualità della vita di tutti noi. Le azioni sulla mobilità, con l’aumento del 55% dei chilometri di metropolitana e metrotranvie rispetto ad oggi entro il 2030, la diffusione delle zone 30 e il modello di “città in 15 minuti”, ridisegneranno il modo di muoversi e vivere la città.
Diversi anche gli interventi in materia di energia, dall’efficientamento degli edifici, con la riduzione entro il 2030 del 50% dei consumi per gli immobili di proprietà del Comune (a partire da edilizia popolare e scuole), agli indirizzi in materia di fonti rinnovabili, con azioni condivise tra Comune e A2A per accelerare la produzione di energia pulita.
Il piano prevede anche la realizzazione di zone carbon neutral già nel 2030, anticipazioni di quella che potrà essere la Milano del futuro, con materiali innovativi, mobilità prevalentemente pubblica ed elettrica, un modello di gestione dei rifiuti ancora più avanzato e processi di costruzione volti a contenere l’impatto ambientale.
Il voto di ieri ha aperto la strada a tutto questo. Dalla pubblicazione, che avverrà nei prossimi giorni, i milanesi avranno quarantacinque giorni per esprimere osservazioni prima del passaggio definitivo in Consiglio comunale per l’approvazione. Costruiamo il cambiamento con coraggio, insieme.
Beppe Sala

Ti potrebbero interessare