UNA DRITTA PER L’ANNO NUOVO

UNA DRITTA PER L’ANNO NUOVO

Il dossier pubblicato in estate da Valori.it ci fornisce qualche dato e qualche spunto in più per ragionare sul tema che è del giorno ma dovrebbe essere il tema del secolo, o almeno di questa legislatura.
Investire sull’istruzione, pubblica e di qualità, per ridurre le diseguaglianze e dare nuovo slancio alla nostra economia e alla nostra società

La percentuale di abbandono scolastico in Italia è salita al 14,5%, mentre da tempo ormai, continua a diminuire la spesa pubblica destinata all’istruzione e la formazione, crollata al 3,5% in rapporto al PIL. Esattamente un punto sotto la media europea. Eppure, recuperare quel punto, che vale circa 10 miliardi di euro, dovrebbe essere un obiettivo fondamentale, un passo in avanti contro la dispersione scolastica di bambini e ragazzi, per ottenere, finalmente, il successo formativo nel nostro Paese.

Ti potrebbero interessare