Urbanistica in Municipio 9

Urbanistica in Municipio 9

Mercoledì 21 Marzo si è svolto un interessante incontro pubblico con l’assessore all’urbanistica Maran, che ha fornito un aggiornamento complessivo sui principali interventi previsti nel Municipio 9, in particolare quelli nei quartieri di Dergano e Bovisa.

Si conferma l’attenzione per gli usi temporanei dello scalo Farini, le cui gare partiranno non appena terminate le bonifiche dei terreni, mentre è confermato che la sede distaccata della scuola di Belle Arti di Brera sarà all’interno dello scalo, che avrà in futuro un grande parco.

Per la riqualificazione di Piazzale Lugano il palazzo delle poste sarà demolito dalle stesse, mentre sul lato nord sorgerà un supermercato Esselunga e ci potrà essere un sottopasso per collegarlo al piazzale.

Maran spiega che per l’area Ex Gasometri in Bovisa le bonifiche dei primi due lotti ripartiranno a breve dopo la sentenza del Consiglio di Stato, e gli 80.000 metri quadri di verde pubblico previsto potranno essere aperti e fruibili probabilmente entro fine 2018. Oltre ai fondi nazionali già utilizzati per i primi due lotti, il politecnico ha pagato da tempo 12 milioni di euro al Comune a questo scopo.

Obiettivo dell’amministrazione è concentrare le edificazioni del Politecnico e di alcune imprese connesse all’università in una zona circoscritta, a ridosso degli ex gasometri, con la predisposizione di campi e servizi sportivi nella parte più vicina alla via Bovisasca. Parallelamente l’assessore e’ dell’idea di spostare parte delle tante volumetrie edificabili previste dalle attuali regole urbanistiche verso l’area limitrofa della Ex Montedison, e ove si prevederebbe anche una pista ciclabile (non si hanno notizie sull’esito del contenzioso con la Montedison).

E’ in valutazione anche una struttura di scavalco dei binari della ferrovia di Bovisa a ridosso della stazione per consentire il prolungamento di una linea tranviaria che colleghi anche Villapizzone.

Allo stato attuale il Politecnico sta chiedendo l’autorizzazione per poter edificare una residenza universitaria negli spazi degli ex magazzini della Scala di via Baldinucci.

Allo studio anche un progetto per Piazza Bausan per migliorare l’area verde, l’illuminazione, l’attraversamento pedonale e la vivibilità del luogo per l’aggregazione; nonché alcune ipotesi ancora tutte da valutare per una possibile riqualificazione di Piazza Dergano.

Per quanto riguarda invece l’area del parco dell’ex O.P. Pini e’ in stato di valutazione nel PGT, la possibilita’ concreta di salvaguardare l’integrita’ del parco mediante il trasferimento altrove dei diritti edificatori nell’area di proprieta’ di Citta’ Metropolitana.

Come Sinistra X Milano abbiamo sottolineato in particolare l’esigenza di non edificare anche dentro all’area della Goccia riutilizzando invece gli edifici esistenti, di preservare il più possibile il verde già presente, che è attualmente un polmone verde pur se non accessibile, e di eliminare le volumetrie edificabili. Abbiamo altresì sottolineato l’importanza di tenere in conto le osservazioni avanzate dai cittadini durante il percorso partecipato del 2014.

Infine abbiamo fatto presente la necessità di progettare interventi nei quartieri più esterni di Bruzzano e Comasina.

Municipio 9 – Sinistra x Milano

Ti potrebbero interessare